La proprietà intellettuale viene registrata sulla rete Blockchain in modo verificabile e permanente per mezzo di un algoritmo informatico.

Componenti basilari della Blockchain

Nodi

I nodi nel sistema decentealizzato hanno una copia del blockchain, dove la qualità dei dati è archiviata per via della replicazione del database. Non esistono copie centralizzate, nessun utente ha maggiore credibilità degli altri, per il semplice motivo che tutti sono allo stesso livello di credenziali. Per questo motivo i dati che vengono salvati sulla blockchain sono da considerare come “incorruttibili”.

Transazioni

Le transazioni sono costituite dai dati che rappresentano i valori oggetto di “scambio”. Se le informazioni sono considerate corrette la transazione viene autorizzata, validata ed effettuata. A quel punto la transazione entra a far parte di un nuovo blocco che necessita di verifica, approvazione e successivamente archiviato in Blockchain.

Blocchi

È rappresentato dal raggruppamento di un insieme di transazioni che sono unite per essere verificate, approvate e poi archiviate dai partecipanti alla Blockchain.

LEDGER

È il registro pubblico nel quale vengono “annotate” con la massima trasparenza e in modo immutabile tutte le transazioni effettuate in modo ordinato e sequenziale. Il Ledger è costituito dall’insieme dei blocchi che sono tra loro incatenati tramite una funzione di crittografia e grazie all’uso di hash.

Hash

È una operazione (non invertibile) che permette di mappare una stringa di testo e/o numerica di lunghezza variabile in una stringa unica ed univoca di lunghezza determinata. L’Hash identifica in modo univoco e sicuro ciascun blocco.