La certificazione NFT

Cos’è un token non fungibile (NFT)?

Un token non fungibile (NFT) è un tipo di token crittografico su una blockchain che rappresenta un asset unico. Può essere un asset interamente digitale o versioni tokenizzati di asset nel mondo reale. Dato che gli NFT non sono intercambiabili tra loro, funzionano come una prova di autenticità e proprietà nel mondo digitale.

Il certificato NFT Blockchain consente di dotare un qualsiasi file informatico (foto, progetti, immagini, disegni, video, documenti ecc..) di un codice HASH in in cui sono registrate le informazioni, in data certa, relative al documento certificato, rendendo in tal modo impossibile la contraffazione.

Con l’avvento della tecnologia blockchain, la rarità digitale programmabile è diventata possibile – ed è ora usata per mappare il mondo digitale al mondo reale. A differenza delle criptovalute, in cui tutti i token sono creati allo stesso modo, i token non fungibili (NFT) sono unici e limitati in quantità.

Gli NFT sono uno degli elementi fondamentali di una nuova economia digitale basata sulla blockchain. Diversi progetti stanno sperimentando con gli NFT per una varietà di casi d’uso, tra cui i videogiochi, l’identità digitale, le licenze, i certificati e le opere d’arte. Inoltre, possono anche consentire la proprietà frazionaria di oggetti di alto valore.

 

Differenza tra Fungibilità e Non-Fungibilità

Fungibilità significa che le unità individuali di un asset sono intercambiabili e essenzialmente indistinguibili l’una dall’altra. Per esempio, le valute fiat sono fungibili, in quanto ogni unità è intercambiabile con qualsiasi altra unità individuale equivalente. Una banconota da dieci euro è intercambiabile con qualsiasi altra banconota da dieci euro autentica. Questo è imperativo per un asset che mira a fungere da mezzo di scambio.

La fungibilità è una proprietà desiderabile per una moneta, in quanto consente lo scambio libero e, teoricamente, non c’è modo di conoscere la storia di ogni unità individuale. Tuttavia, questo non è una caratteristica utile per gli oggetti da collezione.

E se invece potessimo creare asset digitali simili a Bitcoin, con la differenza di un identificatore unico per ogni unità? Questo renderebbe ciascuna di esse diversa da tutte le altre unità (ovvero non fungibile). Essenzialmente, questo è un NFT.

 

Collezionismo Digitale

Gli oggetti da collezione digitali aprono la tecnologia blockchain a possibilità completamente nuove, al di fuori delle applicazioni finanziarie convenzionali. Rappresentando asset fisici nel mondo digitale, gli NFT hanno il potenziale di diventare una parte cruciale non solo dell’ecosistema blockchain, ma anche dell’economia in generale.