Alcune Opere artistiche associate ad NFT Blockchain sono state vendute in aste pubbliche a ingenti somme di denaro dimostrando che il mercato dell’arte è pronto a collezionare asset registrati su Blockchain.

COSA SONO GLI NFT?

Fungibile VS. Non-fungibile

“Fungibilità” sembra un termine complicato, ma è davvero un concetto molto semplice che si riferisce alle cose che possediamo e usiamo ogni giorno. Si applica sia alle risorse del mondo reale che a quelle digitali.

L’euro che hai in tasca è un ottimo esempio di risorsa fungibile. Entrambi sono facilmente sostituibili da qualcosa che è (a tutti gli effetti) identico.

Facciamo un esempio.
Se Silvia presta a Francesco 10€, non avrebbe bisogno di ricevere esattamente la stessa banconota, perché qualsiasi altra banconota da 10€ ha lo stesso valore.

Sopra abbiamo visto un esempio con una risorsa fungibile.
Tutto questo cambia con una risorsa non fungibile.
Immaginiamo che Francesco ora presti a Silvia la sua Gioconda. Se Silvia gli avesse restituito una stampa incorniciata della Gioconda, probabilmente Francesco non sarebbe contento. I due quadri possono sembrare identici per forma, dimensione e così via, ma i dettagli su di esse le rendono uniche (per le opere artistiche solitamente l’expertise).

Una risorsa non fungibile (NFT = non fungible token nel caso della blockchain) non sono come la moneta. Non sono intercambiabili. I token non fungibili creano una controparte dell’opera fisica o digitale che può essere verificata senza la necessità di un’organizzazione centralizzata per confermare l’autenticità.

 

Gli NFT sono oggetti digitali unici con proprietà registrate e gestite dalla Blockchain.
Gli NFT includono oggetti da collezione, arte digitale e persino documenti di proprietà per risorse fisiche.

Ecco tre cose che  rendono diversi gli NFT dagli altri oggetti digitali:

Gli NFT hanno il potenziale per modernizzare il redditizio mercato degli oggetti da collezione, eliminare le frodi, aprire nuove possibilità nel settore dell’Arte e consentire a qualcuno di possedere una risorsa del mondo reale associata ad un asset NFT Blockchain.

Casi d’uso degli NFT

Esaminiamo alcuni dei modi in cui è possibile utilizzare i token non fungibili:

Arte digitale

Per gli Artisti, soprattutto quelli digitali, poter capire come proteggere i propri diritti è un incubo, questo comporta che per gli Artisti di talento è difficile guadagnarsi da vivere. Attraverso gli NFT, il problema si risolve; qualcuno può acquistare un’opera artistica e mostrarla con orgoglio in uno spazio, con Blockchain che offre la prova della proprietà. Gli artisti possono  persino dividere un profitto dalle vendite future, per creare un flusso di entrate ricorrenti. [CryptoArt]

Risorse artistiche del mondo reale

Utilizzando il servizio di tokenizzazione NFT con INArte.it è possibile creare un asset del mondo reale – come la proprietà – per dimostrare che qualcuno possiede, ad esempio, un quadro, una scultura ecc. dimostrabile con un Certificato NFT posseduto sul proprio wallet Blockchain.

CREA I TUOI NFT COLLEZIONABILI

 

Riassumendo possiamo definire i Token NFT come un un insieme di informazioni digitali all’interno di una Blockchain che conferiscono un diritto di proprietà a un determinato soggetto.

Ma come posso creare il mio NFT?
Con Il processo di tokenizzazione di INarte.it puoi interfacciarti su Blockchain Waves in modo facile e veloce e ricevere un Certificato NFT di facile lettura; se l’opera da tokenizzare in NFT è fisica come ad esempio un quadro, una scultura, ecc.. allora crea una cartella compressa “.zip” in cui all’interno avrai inserito tutta la documentazione relativa al bene (esempio l’expertise, fotografie ad alta risoluzione, video, particolari fotografici ecc.) Se invece l’opera è digitale come ad esempio una fotografia, un modello 3D, un filmato, una poesia, un’opera letteraria ecc, allora in fase di tokenizzazione seleziona il file originale; il sistema calcolerà l’hash crittografico oggetto della trascrizione su Blockchain.

 
Ecco cosa ottieni con una tokenizzazione:
  • Prova di esistenza in data certa dell’opera;
  • Trascrizione su Blockchain dell’ hash crittografico (sha-256) del file;
  • Supply-chain della proprietà (vedi esempio);
  • Trasferimento della proprietà NFT con Waves Signer (o da backoffice)
  • Certificato PDF interattivo (vedi esempio)
  • Waves Blockchain Explorer QRcode
  • Tagging con tecnologia NFC del Certificato NFT da apllicare sull’opera (opzionale)
  • Personalizzazione grafica Certificato PDF con il tuo logo
  • Personalizzazione Smart-Card NFC del Certificato NFT (opzionale)
  • Assistenza nella community dedicata.
  • Possibilità di vendere gli NFT associati a opere fisiche o digitali sulla Galleria d’Arte dedicata ART ZONE di INarte.it (work in progress)

INarte consente agli artisti di trasformare i propri contenuti digitali (fotografie, immagini 2D/3D, ecc.) in oggetti cripto-collezionabili. Per questo scopo, utilizziamo lo standard NFT (Non-Fungible Token) su Blockchain Waves.

L’ecosistema INarte è trasparente, poiché gli NFT sono emessi, venduti e scambiati tramite Smart-Contract (contratto intelligente) distribuito sulla Blockchain. Tutte le transazioni nell’ecosistema sono regolate in CREO, un token distribuito su Waves Exchange.

CREO è un vero token di utilità che consente la creazione e il trasferimento dell’Arte digitale collezionabile.

Se vuoi utilizzare i token CREO è necessario disporre di un portafoglio digitale. Puoi crearlo gratuitamente online sull Waves Exchange oppure scaricarlo gratuitamente sul tuo smartphone dall’ App Store iOS, o da Google Play.

Il wallet – in italiano portafoglio – è il primo strumento di cui necessitiamo per utilizzare i CREO. Un Wallet in pratica è un software o hardware che può essere installato su Pc, Smartphone o Tablet e permette di gestire autonomamente il conto registrato nella blockchain.

A differenza dei portafogli tradizionali, i portafogli digitali non memorizzano i CREO in alcuna posizione del vostro computer o smartphone. Tutto ciò che esiste sono dei record delle transazioni memorizzate nei vari blocchi presenti nella blockchain.Tramite un Wallet puoi interrogare e comunicare direttamente con la Blockchain. Con un Wallet puoi inviare e ricevere i CREO o controllare il saldo e le transizioni effettuate da uno o più indirizzi generati.

Chiavi pubbliche e Chiavi Private

Un portafoglio digitale crea e memorizza la chiave privata associata a una chiave pubblica. Quando viene avviata una transazione, il software crea una firma digitale elaborando la transazione con la chiave privata. Questo rende il sistema molto sicuro poiché l’unico modo per generare una firma valida per una determinata transazione è quello di utilizzare la chiave privata associata.

Se un utente perde la chiave privata, non può più accedere al portafoglio per ritirare o trasferire i propri token.
Le chiavi private devono essere tenute segrete e mai rivelate poiché consentono di spendere le monete e avere il totale controllo del vostro indirizzo.
Quando una persona invia i CREO, in parole povere si sottoscrive la proprietà delle gettone all’indirizzo del ricevente.
Un indirizzo (address) di un wallet per i CREO è simile a un numero di conto bancario e può essere rappresentato anche con codice QR o un alias per facilitare l’invio o la ricezione di Token.

La blockchain in cui opera INarte utilizza anche un sistema di Alias univoci associato a ciascun wallet. L’alias può essere scelto dall’utente in quanto essendo inviati ai nodi saranno questi ultimo che provvederanno al controllo dell’unicità del nome/numero richiesto e alla registrazione permanente su blockchain. Ottenuto l’alias è sufficiente comunicarlo a chiunque deve inviare i CREO sul proprio wallet. Il mittente potrà inserirlo nel campo indirizzo al posto della stringa alfanumerica troppo lunga da ricorddare a memoria.

In caso di necessità o richiesta di ulteriori informazioni contattaci