In Italia si è dato valore legale alla Blockchain e agli smart contract, con un emendamento approvato dal Senato, al disegno di legge sulle semplificazioni del pacchetto Stabilità 2019. INarte utilizza la sicurezza della tecnologia Blockchain e degli smart-contract per certificare l’autenticità, la tracciabilità e la propietà di un bene fisico o digitale.

Le transazioni e i contratti, nonchè la loro registrazione, sono il cuore del sistema economico mondiale. La Blockchain è un registro distribuito, aperto e decentralizzato, registra e archivia le transazioni in modo sicuro, permanente ed efficiente.

Il mondo dell’arte è uno degli ambienti in cui il falso d’autore e le contraffazioni sono all’ordine del giorno.

Smart Contract

La proprietà intellettuale viene registrata sulla rete Blockchain in modo verificabile e permanente per mezzo di un algoritmo informatico.

Come funziona?
  • La tecnologia Blockchain sembra essere la sola in grado di assicurare provenienza, integrità, sicurezza e immodificabilità di documenti, dati, informazioni.

Benefici

La tutela della proprietà intellettuale e la lotta alla contraffazione trova forza in una tecnologia di “registro distribuito” che rimodella radicalmente l’economia e il diritto.

Decentralizzazione

La Blockchain è una tecnologia che permette la creazione e gestione di un grande database distribuito per la gestione di transazioni condivisibili tra più nodi di una rete peer-to-peer.

Trasparenza

Con la Blockchain è possibile effettuare transazioni irrevocabili e allo stesso tempo più facilmente tracciabili. Le transazioni sono visibili a tutti, garantendo così trasparenza nelle operazioni.

Sicurezza

la Blockchain è affidabile. Non essendo governata dal centro diventa un sistema molto più sicuro e affidabile, con registrazioni inalterabili, immodificabili e dunque immuni da corruzione.

Immutabilità

Con la Blockchain è possibile effettuare transazioni irrevocabili e tracciabili. In questo modo si garantisce che le transazioni siano definitive, senza alcuna possibilità di essere modificate o annullate.

Componenti basilari della Blockchain

NODO

I dati che vengono salvati sulla blockchain sono da considerare come “incorruttibili”. I nodi nel sistema decentealizzato hanno una copia del registro, dove la qualità dei dati è archiviata per via della replicazione del database. Non esistono copie centralizzate, nessun utente ha maggiore credibilità degli altri, per il semplice motivo che tutti sono allo stesso livello di credenziali.

TRANSAZIONE

È costituita dai dati che rappresentano i valori oggetto di “scambio”. Se le informazioni sono considerate corrette la transazione viene autorizzata, validata ed effettuata. A quel punto la transazione entra a far parte di un nuovo blocco che necessita di verifica, approvazione e successivamente archiviato sul registro.

BLOCCO

È rappresentato dal raggruppamento di un insieme di transazioni che sono unite per essere verificate, approvate e poi archiviate dai partecipanti.

LEDGER

È il registro pubblico nel quale vengono “annotate” con la massima trasparenza e in modo immutabile tutte le transazioni effettuate in modo ordinato e sequenziale. Il Ledger è costituito dall’insieme dei blocchi che sono tra loro incatenati tramite una funzione di crittografia e grazie all’uso di hash.

Hash

È una operazione (non invertibile) che permette di mappare una stringa di testo e/o numerica di lunghezza variabile in una stringa unica ed univoca di lunghezza determinata. L’Hash identifica in modo univoco e sicuro ciascun blocco.

Avvia la procedura di notarizzazione